Skip to content

Veleni vaticani e dieta mediterranea

marzo 11, 2013

borgiaweb

 

 

La Sede è vacante. Il conclave in arrivo. Cosa mangeranno i cardinali? Lo so, non è la domanda più inquietante in questo momento di smarrimento. Ma la curiosità non fa ostaggi. Né impone priorità. Tuttavia nella sua storia il conclave è stato spesso determinato dal cibo. O dalla sua assenza. Nel 1268 i cardinali chiamati a eleggere il nuovo papa a Viterbo fecero talmente innervosire i cittadini per le lungaggini della sacra scelta che furono chiusi a chiave dentro al palazzo vescovile e nutriti a pane ed acqua. Fu così che si elesse in fretta e furia Clemente IV. A Lione nel 1274 andò ancora peggio: solo acqua.

Di tutt’altro menu si parla per i famigerati Borgia. Il regista Neil Jordan ha creato l’ennesima serie storico-gossippara sulla famiglia aragonese intronata a Roma con il cardinal Roderigo poi diventato Alessandro VI. Ora, con gran tempismo, in onda su La7. Lì si vede tutto il trionfo della cucina rinascimentale. E non manca l’ingrediente principe del tempo: il veleno. I Borgia preferivano l’arsenico, discreto, affidabile, da miscelare in un simpatico cocktail chiamato Cantarella. Noto come il drink della Successione.

Veleni, non di origine botanica, invadono anche oggi le stanze vaticane. Benedetto XVI se ne è allontanato, come sappiamo. Così come si è lasciato alle spalle tutto il magna magna della Curia. D’altra parte il papa emerito ha sempre avuto una dieta parca. Uniche eccezioni, si dice, lo strudel con mele annurche e le mozzarelline di bufala procurate da padre Georg. Ed è passato sotto silenzio l’endorsement papale per la Dieta Mediterranea contro lo junk food e le multinazionali alimentare. Un nodo teologico che un giorno sarà rivalutato.

 

Testi e disegni di Gianluca Biscalchin

Cibology credits 2013 – testi & disegni © Gianluca Biscalchin

 

Annunci
One Comment leave one →
  1. luglio 5, 2013 11:30 pm

    Your mode of describing all in this post is in fact nice, all be capable of effortlessly be aware of it, Thanks a lot.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: